Slow living: un modo di vivere da riscoprire

Sarah è una interior stylist, vive a Genova e qualche anno fa ha avuto la bellissima e coraggiosa idea di mettere la sua filosofia di vita in un magazine!

Creando “Slow Home Slow Living” ha creato una rete di donne, si il suo è un team tutto al femminile, accomunate tutte dalla voglia di riappropriarsi del tempo che scorre un po’ troppo frenetico nelle nostre vite.

Seguo Sarah da molto tempo e amo la sua casa, il suo modo di comunicare, il suo amore per i mercatini second Hand, e ne sono stata influenzata pure io, infatti spesso vado a fare un giro al mercatino dell’usato ed è bellissima la sensazione quando si scoprono delle belle chicche!

Nel suo magazine Sara tratta temi come la sostenibilità, storie di chi ha deciso di fare entrare la natura nella propria vita, e che ha deciso di lasciare la città per sposare la vita e i ritmi di una campagna che rigenera. Parlando dello Slow living, Sarah lo definisce come un modo di essere, di fare, di pensare, di amare. E’ vivere rallentando la quotidianità dedicandosi ai valori che per noi contano.

E io condivido ogni singola parola. E’ quello che cerco di fare ogni giorno, sia nella vita personale, ma anche in quella professionale. Come? scegliendo un modo di lavorare che mantenga comunque i rapporti umani, anche se lavoro tramite internet, e dando molto valore al tempo  prezioso per creare. Quando acquistate da me non acquistate come sulle grandi piattaforme di ecommerce: clicchi, paghi e il giorno dopo il corriere suona il campanello per consegnare il pacchetto. No, scegliendo il mio lavoro scegliete anche di aspettare e di ricevere delle mail e messaggi magari a distanza di qualche giorno, (perchè qui faccio tutto io, e quindi capita che presa da altre cose le richieste si accumulino); di aspettare il tempo necessario con cui io possa confezionare il vostro ordine personalizzato. E per me questo vuol dire dare al tempo e all’attesa il suo valore originale. 

Quando ho visto che cercava artigiani che volessero collaborare con lei ho subito pensato di scriverle. Perché credo che la filosofia che porto avanti nel mio lavoro ma anche nella mia vita si avvicini molto a questa concezione della vita.  Sono stata felicissima quando Sarah mi ha risposto dicendomi che era felice di avermi tra le pagine del suo magazine. 

Quindi se volete una parentesi di ossigeno, per avvicinarvi e conoscere possibilità nuove e modi nuovi per vivere questo tempo frenetico in cui siamo immersi vi consiglio di seguirla su instagram sia il suo profilo personale @sarahtognetti ma anche quello del magazine @slowhomeslowliving e vi consiglio di acquistarlo, perché davvero si può riscoprire un tempo più a misura di uomo e natura, e sarà una bellissima compagnia sotto l’ombrellone durante le vostre vacanze!


Lascia un commento